Se vuoi puoi..

venerdì 13 aprile 2012

I venerdì del libro: "Il garage"

Anche per questo venerdì mi tocca raccontare di un libro scelto da Simpatica Canaglia riguardante, guarda caso le autovetture

TITOLO: Il garage
AUTORE: Merlin
CASA EDITRICE: L'ippocampo
PAG: 12
ETA' CONSIGLIATA: dai 2 anni
IBSN: 9788896968291

Questo albo lo abbiamo acquistato in una delle nostre preferite spacciatrici di libri, dove eravamo andati per farci coinvolgere in uno dei loro coloratissimi laboratori. In mezzo a tante proposte diversissime, Simpatica Canaglia lo ha visto e se ne è subito impossessato.
Ammetto che anch'io ho subito il fascino di questo albo dall'aspetto vintage nonostante sia uscito nel marzo 2011.
Il formato è un classico 22x30, cartonato di poche pagine ma abbastanza pesantuccio. La copertina è ruvida (al tatto piacevolissima), sfondo bianco panna e disegno a colori carichi in centro.
In stampato minuscolo a caratteri piuttosto grandi viene raccontata la giornata del meccanico Brontolorso che deve aggiustare una spider rossa. Il lettore dovrà però trovare gli aiutanti e gli attrezzi nascosti sotto le alette, caricare la macchina sul carro ponte aprendo una pagina verso l'alto e guidare il bravo meccanico a provare il veicolo aggiustato tra auto e personaggi che ricordano i vecchi gangster e queste auto
Ve li ricordate questi cartoni, voi lettrici nate negli anni settanta?
Peccato che durante un sorpasso evidenziato da una prodezza di cartotecnica inizia a uscire del fumo dal motore della spider e gli amici di Brontolorso dovranno rimorchiarla con il carro attrezzi.
Libro consigliato per gli amanti delle macchine (D. di Robin ad esempio) e per le amanti degli albi con finestrelle e illustrazioni semplici, un po' vecchia maniera, ma efficaci.
Alcune immagini dal blog dell'autore e  pagine della versione inglese
Recensioni da

14 commenti:

  1. Certo che mi ricordo questi cartoni! E anche i loro antenati con le macchine volanti... Credo siano state le uniche corse automobilistiche che ho seguito volentieri!

    RispondiElimina
  2. Presente! Appena ho letto il titolo del post ho subito pensato "ecco un altro libro per D." :)))
    Comunque la qui presente, nata nel 1980, si ricorda la "Corsa più pazza del mondo" e ha anche comprato una t-shirt con Muttley al pargolo...

    RispondiElimina
  3. Eccome se mi ricordo!!! Che sfizio quei cartoni :-)
    E il libro ci credo che abbia attirato subito Simpatica Canaglia, visto che è innamorato dei motopri, o no?

    Ciao carissima, buon fine settimana!

    RispondiElimina
  4. Eccome se li ricordo cara Mammozza, bellissimi ricordi di un'infanzia che a pensarci bene sembra proprio dietro l'angolo, ed invece ...
    Grazie, ed è proprio vero, il libro che hai comprato per la tua piccola canaglia, questi cartoni li richiama fortemente.
    Ciao,
    Michela

    RispondiElimina
  5. con quei cartoni mi riporti alle domeniche da mia nonna, a mio cugino...quello era il nostro compromesso, lui che mi imponeva sempre i robot!!!

    RispondiElimina
  6. Presente! Mio fratello lo guardava sempre! Ammetto che preferivo Candy Candy (ma che pianti di nascosto... ;) )
    Mammozza ma tu lo sai che ci sono le Macchine di Munari? (Macchine in senso ampio, eh...) Ho sempre avuto l'idea che fossero per bimbi più grandi dei nostri, ma ormai sono cresciuti da che ne ho sentito parlare la prima volta.... baci!

    RispondiElimina
  7. oddio si che me le ricordo le corse più pazze d'america, ho passato lunghi pomeriggi da mia nonna a vedermi la wacky race.

    RispondiElimina
  8. Che ricordi... stupendi cartoni!

    RispondiElimina
  9. Che bej ricordi...ne parlavo giusto ieri sera della corsa piú pazza del mondo...buon w.e.

    RispondiElimina
  10. Bè allora non sono solo i bambini 2.0 a guardare la Tv, anche noi nel nostro piccolo ci davamo da fare!
    Mi fa molta simpatia pensare di avere queste radici comuni

    RispondiElimina
  11. anche io li guardavo, che bei ricordi!!!!questo libro è molto carino, lo posso segnare per quando Giorgia attraverserà la fase macchinine....al momento siamo più sui treni e sui trattori!!!

    RispondiElimina
  12. Ciao, la mia pupa ama le macchine -lo so che è femmina- ma penso che per i giochi non ci debbano essere grandi distinzioni di genere!Apprezzerebbe molto questo librino, me lo appunto!Buon weekend!

    RispondiElimina
  13. Chi è che non li ricorda quei cartoni! Li riguarderei molto volentieri. Il libro che suggerisci non ce l'abbiamo ma sono certa che al piccoletto di casa piacerebbe molto.

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa con educazione è ben accetta
Causa invasione di commenti spam è inserita la moderazione ai post più vecchi di 14 giorni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...