Se vuoi puoi..

lunedì 5 novembre 2012

Creare libri 10: il libro inventa storie

I più buoni potrebbero notare che ha tratto ispirazione, i più cattivi che è stato proprio copiato da questo libro che recentemente è stato proposto per i VdL anche da Alessandra.
Io e Simpatica Canaglia, dopo averlo sfogliato, letto (grazie ai caratteri grandi in stampatello a lui già familiari e alle frasi brevi e semplici) e scompisciati dal ridere per le buffe frasi che saltavano fuori, decidemmo di realizzarne uno personalizzando i luoghi e i soggetti.
Abbiamo prima inventato le frasi che dovevano comprendere un luogo o un tempo, un soggetto, una azione e un complemento oggetto.
Ad esempio
IN GIARDINO IL NONNO HA ZAPPATO LA TERRA
- IN CUCINA LA MAMMA PREPARA IL MINESTRONE
- STANOTTE LA LUNA BRILLERA’ NEL CIELO
Le ho poi scritte in stampatello grande con un programma di videoscrittura, separando le varie parti della frase e le ho stampate su fogli colorati forati che poi abbiamo ritagliato ottenendo tante strisce, ognuna con un componente della frase.
Tutti i fogli sono stati raccolti in un quaderno ad anelli.
 






 















Alla canaglietta il compito di preparare la copertina

 
 
 

9 commenti:

  1. Sai che non lo conoscevo questo gioco? Molto carino!

    RispondiElimina
  2. Ciao! Ti ringrazio di essere passata nel mio blog e di aver lasciato un commento: in questo modo ho potuto conoscere il tuo!
    Penso che chi lavora on i bambini abbia una marcia in più e anche se lo hai copiato l'idea di questo libro è fantastica!
    Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte si tende a girare sempre tra i blog più vicini, noti da tempo, però è piacevolissimo scoprire qualcosa di nuovo.

      Elimina
  3. Che bravi che siete stati! Avete ragione voi: perchè non costruirsene uno personalizzato? Sembra essere molto più divertente...
    Peccato che Anna sia piccola per un gioco così: potremmo farne uno con le immagini, che ne dite? Grazie per lo spunto!
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari delle vostre foto e poi plastificarle.

      Elimina
  4. bellissima idea, io lo conoscevo come "gioco di società" (del tipo che ognuno scrive una frase su un foglio, ne spezza le parti, poi si pescano vari foglietti e si vede quello che esce) ma anche così è carinissimo (e sicuramente più fruibile per un bambino piccolo)!
    mi piace il tuo blog, è pieno di idee e spunti interessanti (l'alfabeto multisensoriale è una genialata... la migliore? anche secondo me i raggi X! ma per che età lo consigli? perchè Tommi ha iniziato a interessarsi alle lettere e comincia a conoscerne parecchie, ma per ora le collega soprattutto ai nomi dei suoi familiari!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si si ci giocavo anch'io, bastavano poche amiche, qualche foglio di carta e qualcosa per scrivere, venivano fuori storie assurde.
      Secondo me un alfabettiere multisensoriale e proponibile già a 1 anno purchè si usino materiali adatti (morsicabili e lavabili tipo stoffa o gomma crepla ad esempio) con elementi grandi e non staccabili, meno pagine per volta e immagini significative per i bambini, nomi di persone vicine, animali o oggetti di uso quotidiano.
      Grazie per essere passata e per i complimenti

      Elimina

Ogni opinione espressa con educazione è ben accetta
Causa invasione di commenti spam è inserita la moderazione ai post più vecchi di 14 giorni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...