Se vuoi puoi..

lunedì 7 marzo 2011

Letture animate: "Guidare l'aquilone"

Oggi è carnevale le scuole sono chiuse, io e la Simpatica Canaglia siamo a casa, cosa fare?
Un po' di pongo e un po' di pasta sale.
Con del pongo blu e le formine dei biscotti il pupo crea i suoi segnaposti.
Li rivede la sera, li dispone sul suo taglierino e mi incomincia a raccontare una breve storia muovendo le forme sul tagliere.
Ho voluto riportarla in quasi tutta la sua integrità, ho tolto un po' di "e poi" e un po' di "che" e insieme abbiamo cercato di aggiustare i tempi dei verbi che all'iniozio del racconto hanno seguito una loro consecutio temporum
A me è apparsa una bellissima storia di un bambino di quattro anni e mezzo.
Lino e l'aquilone
Il cuoricino Lino va in surf con l'aquilone (Kitesurf nota della mamma) e sotto nell'acqua sente "Aiuto, aiuto": era il suo amico Novino che stava  affogando.
Il cuoricino Lino si abbassa nell'acqua e tocca i tentacoli del polipetto Novino. Il polipetto Novino sale in aquilone e aiuta Lino a guidarlo.
Lino e Novino in barca
L'aquilone poi si trasforma in una barca, il polipetto Novino fa un salto e va sulla testa del cuore Lino.
E vissero felici e contenti laggiù nella costa a remare.

1 commento:

  1. Davvero carina la favoletta...il ragazzo ha talento!!!

    RispondiElimina

Ogni opinione espressa con educazione è ben accetta
Causa invasione di commenti spam è inserita la moderazione ai post più vecchi di 14 giorni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...